Immagine
Circa l'1 di notte, volo di posizionamento (senza passeggeri) da Catania a Rimini; il bollettino meteo è ottimo, + 10 Km di Visibilità, nubi scarse a 4000 piedi e 13 gradi.
Avvicinamento Localizer (l'ILS da NOTAM aveva il Glide Path inoperativo) per pista 31.
L'ATC ci autorizza a scendere a 6000 ft, il QNH (la pressione al livello del mare) è bassissima, 988 hPa!
Poco prima di raggiungere la quota assegnata, l'ATC ci richiama e ci informa che....l'aeroporto ha avuto un blackout; tutte le luci della pista sono spente e il tecnico sarà disponibile in aeroporto solo dopo 30 minuti.

Facciamo 2 o 3 giri di holding, nel frattempo ci consultiamo, controlliamo il carburante e il minimo previsto per dirottare all'aeroporto alternato che è Bologna; il meteo non è il massimo ma è più che sicuro per atterrare. 
Possiamo effettuare circa 30 minuti di holding prima di arrivare al MDF (Minimum Diverting Fuel) e, contando che il tecnico oltre che arrivare in apt dovrà anche lavorare al guasto, decidiamo di dirottare a Bologna non potendo neanche attendere per atterrare a Rimini.
Ci autorizzano alla salita a FL190 (19000 piedi) e un "diretto" per il VOR di Bologna "BOA".

Una volta a terra, riforniamo, attendiamo i documenti e ripartiamo per Rimini dove nel frattempo il tecnico ha risolto il problema.

Una serata diversa dal solito ;)



Your comment will be posted after it is approved.


Leave a Reply.